ROMA (ITALPRESS) – “Le Raccomandazioni per l’individuazione delle priorità della fase 2” della vaccinazione anticovid, “pubblicate lo scorso 8 febbraio sono gravemente inadeguate”, “tra le persone estremamente vulnerabili con diritto di precedenza non sono incluse tantissime malattie rare gravi e con comorbilità severissime. Ci sono tanti malati che vivono da un anno nella paura e nella segregazione. Solo per alcune patologie le raccomandazioni prevedono la vaccinazione dei conviventi. Altro elemento totalmente illogico. Queste lacune verrano colmate dalle regioni, ma il risultato sarà che un paziente lombardo potrà essere trattato in maniera diversa da uno laziale”. Lo ha detto Lisa Noja,

 » Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Vaccino, Noja: “Garantire precedenza alle persone fragili” proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento