MILANO – “Chi ha seguito gli affari internazionali negli ultimi giorni avrà notato che gli Stati Uniti hanno di nuovo creato problemi in Asia”. Inizia così un lungo articolo a pagamento, a firma del Console generale Kan Liu, dal titolo ‘Chi gioca col fuoco finisce per bruciarsi’, che il consolato cinese di Milano ha pubblicato questa mattina sull’edizione locale de ‘Il Corriere della Sera’.

Un attacco diretto contro la presidente della Camera Usa, Nancy Pelosi, rea, “nonostante la forte opposizione del governo cinese”, di aver “compiuto una visita improvvisa a Taiwan, che di fatto costituisce una grave violazione del principio di una sola Cina”. Secondo il console cinese, infatti, il comportamento di Pelosi “viola il diritto internazionale e le norme fondamentali delle relazioni internazionali, nonché dimostrano una ingerenza diretta negli affari di un altro paese”.

L’articolo richiama poi la risoluzione n.2758 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite che “nel 1971 ha affermato chiaramente che al mondo esiste una sola Cina e Taiwan è una parte della Cina”. Ma gli Stati Uniti, spiega Kan Liu, “hanno continuato a praticare una strategia d’ambiguità sulla questione di Taiwan per contenere la Cina, impegnandosi ripetutamente nella vendita di armi a Taiwan”.

La lunga inserzione a pagamento si conclude con un messaggio a Washington che sa di minaccia: “Se guardiamo al passato, ogni provocazione dagli Usa contro la Cina ha avuto come risultato solo umiliazioni autoinflitte e conseguenze negative per gli Usa stessi”, osserva il console asiatico. Anche per questo, “la posizione del governo e del popolo cinese sulla questione di Taiwan è di non accettare alcun compromesso o concessione in merito. Gli Stati Uniti e le forze indipendentiste taiwanesi dovranno interamente assumersi la responsabilità delle conseguenze che deriveranno dalle loro azioni. Chi gioca col fuoco- chiosa- finisce per bruciarsi”.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Taiwan, il console cinese a Milano: “Chi gioca con il fuoco finisce per bruciarsi” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento