mercoledì, 5 Giugno , 24

Meloni vola a Berlino,piano d’ azione con Germania e summit G20

AttualitàMeloni vola a Berlino,piano d' azione con Germania e summit G20

La Premier domani da Scholz: focus su migranti, Ue e cooperazione bilaterale

Berlino, 21 nov. (askanews) – La presidente del Consiglio Giorgia Meloni arriva domani a Berlino per il vertice intergovernativo Italia-Germania, che si concluderà con la firma di un Piano di azione comune. L’intesa che era stata negoziata da Mario Draghi ed è stato confermata dall’attuale governo non ha – spiegano fonti diplomatiche – lo stesso valore di un Trattato come quello del Quirinale siglato con la Francia ma mira a rafforzare la visione dei due Paesi come “partner strategici” su una pluralità di materie: industria, energia, difesa, consultazioni sulle politiche europee, infrastrutture, clima, fino ad arrivare alle migrazioni, terreno di tensione tra Roma e Berlino nei mesi scorsi.

Ad accompagnare la premier ci saranno il ministro degli Esteri e vicepremier Antonio Tajani e i ministri dell’Interno Matteo Piantedosi, della Difesa Guido Crosetto, dell’Economia Giancarlo Giorgetti, delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, del Lavoro Maria Elvira Calderone e della Ricerca Anna Maria Bernini.

La visita in Germania per Meloni sarà anche l’occasione di un colloquio faccia a faccia (alle 16.30) con il cancelliere Olaf Scholz in vista del Consiglio europeo in programma a Bruxelles a metà dicembre. Un summit fondamentale, in particolare per cercare di approvare la nuova governance europea evitando il ritorno al vecchio Patto di stabilità. Le posizioni tra Roma e Berlino, sulla questione, sono ancora molto distanti. Meloni, da Zagabria, la scorsa settimana ha sottolineato che il ritorno alle vecchie regole sarebbe “esiziale” per l’economia ma ha anche avvisato che un eventuale nuovo Patto dovrà essere “sostenibile” perchè “sarebbe folle da parte nostra dire che ci va bene una soluzione che non è sostenibile”. Per questo l’Italia sta mettendo in campo proposte di mediazione che considera “ragionevoli”, su cui domani la presidente del Consiglio cercherà di convincere Scholz. Sul tavolo, naturalmente, anche la guerra in Ucraina (la Germania ha annunciato oggi che invierà un’ulteriore fornitura di armi per 1,3 miliardi a Kiev) e la crisi in Medio Oriente.

Il summit inizierà alle 15.30 con l’apertura del Business Forum mentre dopo l’incontro tra Meloni e Scholz, intorno alle 17.45, è in programma una conferenza stampa. Alle 18 inizierà la sessione plenaria conclusiva. Per una coincidenza di date, a margine del vertice, intorno alle 13, da Berlino Meloni e Scholz parteciperanno anche alla conference call conclusiva del G20 presieduto dall’India, a cui dovrebbero intervenire il presidente cinese Xi Jinping e quello russo Vladimir Putin. Entrambi non erano stati presenti al vertice fisico di New Delhi lo scorso settembre.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles