venerdì, 12 Aprile , 24

Pd, De Luca: non dirò niente su vicende Bari e Torino ma prudenza

Ricordo vicenda di Bibbiano quando ci fu...

A Bucarest un evento sulle opportunità del settore energetico romeno

Organizzato da Confindustria Romania, Studio legale Antico&Partners...

Siani e Pieraccioni insiema a Natale in “Io e te dobbiamo parlare”

Le riprese della commedia a metà giugno,...

Le regionali in Sardegna, Boccia: non c’è alternativa al Pd, senza di noi si perde

AttualitàLe regionali in Sardegna, Boccia: non c'è alternativa al Pd, senza di noi si perde

“Primi nella coalizione, non siamo sudditi”

Roma, 27 feb. (askanews) – “Non c’è nessuna sudditanza” del Partito democratico rispetto al Movimento Cinquestelle, per avere sostenuto in Sardegna la candidata di Giuseppe Conte. Lo afferma in un’intervista al Corriere della Sera Francesco Boccia, capogruppo del Pd al Senato. “Questa storia fa ridere, basta vedere i voti presi dalla lista del Pd. Siamo il partito più forte della coalizione che ha appoggiato Todde. Comunque il dato politico vero è che noi abbiamo fortemente voluto questo accordo, perché convinti di poter essere una alternativa credibile, e la segretaria Elly Schlein lo ha costruito con determinazione e pazienza”, ha commentato.

“E, vorrei aggiungere, c’è un altro dato su cui tutte le forze d’opposizione devono riflettere: non c’è alternativa senza il Partito democratico”, ha precisato Boccia.

Il Pd è il primo partito della regione. “Speriamo che il dato sia confermato. Dà il segno di una grande responsabilità politica, che il primo partito si faccia carico della coalizione, anche sostenendo una candidata che non proviene dalle sue fila. Quando si costruisce un’alleanza per governare, l’obiettivo è il risultato politico complessivo, a noi non interessa piazzare i nostri candidati, curare il nostro orticello e restare isolati”, ha commentato.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles