AGI – L’economia del Regno Unito ha subito una contrazione record del 9,9% nel 2020, a causa dell’impatto del coronavirus. Lo rileva l’Oms, l’ufficio nazionale di statistica.

Nel quarto trimestre il Pil britannico è cresciuto dell’1% congiunturale, dopo il +16,15 del terzo trimestre. Gli analisti si aspettavano una contrazione dell’8% nel 2020 e un rialzo dello 0,5% nel quarto trimestre. Nell’ultima parte dell’anno Londra ha reintrodotto delle misure di lockdown, dopo il allentamento nelle attività produttive e nei viaggi del terzo trimestre.

In Gran Bretagna si sono registrati più di 4 milioni di casi e 115.000 decessi,

 » Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo La pandemia ha devastato l’economia britannica. Contrazione record a meno 9,9% proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento