sabato, 6 Luglio , 24

Keir Starmer: il progetto di mandare i migranti in Rwanda finisce qui

video newsKeir Starmer: il progetto di mandare i migranti in Rwanda finisce qui

Prima conferenza stampa del neo premier britannico

Londra, 6 lug. (askanews) – “Il progetto Rwanda era morto e sepolto già prima di cominciare”: lo dice il neopremier laburista britannico Keir Starmer in riferimento al progetto del governo conservatore – osteggiato dalle associazioni per i migranti e i diritti umani – di spedire in Rwanda i richiedenti asilo perché aspettassero l’esito della loro richiesta nel paese africano.”Come deterrente non è mai servito” ha detto Starmer. “Guardate ai numeri delle persone che sono arrivate solo nei primi sei mesi di quest’anno, sono cifre record. Questo è il problema che ereditiamo, non è mai stato un deterrente, anzi il contrario perché tutti e anche le bande che gestiscono il traffico avevano capito che la possibilità di essere mandati in Rwanda era meno dell’1%. Quindi restavano e nell’attesa venivano scrutinati qui (per l’asilo) in residenze pagate per molto molto tempo. Ha avuto l’effetto opposto e io non intendo fare giochetti che non servono come deterrente”.SOTTOTITOLIIl progetto Rwada era morto e sepolto prima di cominciareCome deterrente non è mai servitoGuardate ai numeri delle persone che sono arrivate solo nei primi sei mesi di quest’anno sono cifre recordQuesto è il problema che ereditiamo, non è mai stato un deterrente anzi il contrario perché tutti e anche le bande che gestiscono il traffico avevano capito che la possibilità di essere mandati in Rwanda erano meno dell’1%Quindi restavano e nell’attesa venivano scrutinati qui (per l’asilo) in residenze pagate per molto molto tempoHa avuto l’effetto opposto e io non intendo fare giochetti che non servono come deterrente

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles