venerdì, 12 Aprile , 24

Svelati i primi artisti di Party Like a Deejay a Milano

L’8 e il 9 giugno con tantissimi...

Formula1, Calendario 2025, si parte dall’Australia

24 tappe, Imola il 16 maggio, Monza...

Appello delle Università al G7: aumentare accesso all’istruzione nel mondo

Billari (Bocconi): sostenere coi Paesi G7 mobilità...

Giorgetti: chi paga le case green? Le famiglie, gli Stati, l’Ue?

Col Superbonus case rifatte da pochi fortunelli...

Fedagripesca: bene Lollobrigida in Ue, serve revisione Pac

AttualitàFedagripesca: bene Lollobrigida in Ue, serve revisione Pac

Serve approccio collaborativo e inclusivo

Roma, 27 feb. (askanews) – Bene i contenuti del documento che il ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida ha presentato ieri all’Agrifish con le principali richieste italiane sulla revisione della Politica Agricola Comune (PAC). Così il presidente di Fedagripesca Confcooperative Carlo Piccinini commenta la posizione con le richieste per il comparto agricolo illustrata oggi dal Ministro Francesco Lollobrigida nel corso di una conferenza stampa svoltasi questa mattina al Masaf.

Per Piccinini le posizioni italiane “si pongono l’obiettivo di ridare centralità al comparto agricolo europeo puntando in primo luogo ad un adeguamento del budget destinato alla PAC, ad una riduzione della burocrazia e ad una semplificazione delle procedure amministrative, nonché ad una conciliazione tra attività agricola e tutela dell’ambiente. Assolutamente condivisibile è poi la grande attenzione alla questione della reciprocità negli accordi internazionali con i paesi terzi per proteggere gli elevati standard qualitativi dei prodotti europei”.

Secondo Piccinini, “la revisione della PAC richiede un approccio collaborativo e inclusivo che coinvolga attivamente tutte le parti interessate e per questo motivo auspichiamo si tenga conto delle esigenze delle cooperative nella progettazione e nell’implementazione della nuova PAC”. “A medio lungo termine – prosegue il presidente di Fedagripesca Confcooperative – abbiamo chiesto una profonda revisione della Pac che, abbandonando definitivamente un approccio di tipo assistenzialistico, sia strutturata per dare risorse e aiuti alle imprese per aiutarle ad essere più competitive sul mercato”.

Fedagripesca sta anche seguendo da vicino gli ultimi dossier ancora in fase di approvazione in questa legislatura, a partire dalla proposta di Regolamento imballaggi che dovrebbe essere approvato nel trilogo fissato tra il 4 e il 5 marzo prossimo.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles