REGGIO CALABRIA – I finanzieri del Comando provinciale di Crotone hanno rinvenuto all’interno di un appartamento a Isola Capo Rizzuto numerosi reperti archeologici, denaro contraffatto e droga. Il ritrovamento è avvenuto a seguito di un controllo stradale nei confronti di un uomo, già pluripregiudicato, risultato sprovvisto di patente e gravato da una misura di prevenzione personale. Sull’automobile dell’uomo sono stati individuati, grazie all’ausilio dell’unità cinofila, un piccolo quantitativo di cocaina e alcune banconote risultate contraffatte. Il successivo controllo nell’abitazione di residenza, condivisa con un fratello, ha fatto scoprire ulteriori dosi di droga, tipo marijuana e oltre 30 reperti archeologici, illecitamente detenuti, risalenti al periodo della Magna Grecia, tra questi una moneta in argento, classificata come tetradracma ateniese in argento del V secolo a.C. I due fratelli, uno dei quali tratto in arresto, al momento sono a disposizione delle autorità giudiziarie.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Denaro falso, droga e reperti archeologici in casa, arrestato pluripregiudicato a Crotone proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento