ROMA – La storica rockstar Patti Smith, il videoartista più celebre al mondo Bill Viola, la multietnica Orchestra di Piazza Vittorio, il regista più radicale della scena contemporanea internazionale Romeo Castellucci, la scultrice americana Janet Echelman e il più ammirato autore di cinema d’animazione italiano Gianluigi Toccafondo. Ma anche Luca Zingaretti che legge Andrea Camilleri, Federico Rampini che parla di economia attraverso i Beatles, Emma Bonino voce recitante per un film di Werner Herzog.

E poi ancora concerti, festival di cinema, videoarte e fotografia, fiere dell’editoria e dell’arte contemporanea, messe musicali e lunghe notti sonore fra jazz, gospel, taranta, indie e trap; appuntamenti orchestrali, mostre d’arte e incontri con i rappresentanti del mondo del giornalismo e della cultura, omaggi a grandi scrittori e a icone pop, eventi speciali e progetti riservati ai più piccoli: oltre 100 eventi artistico-culturali rivolti a tutte le fasce d’età che coinvolgeranno più di 600 tra artisti ed esponenti della cultura per quasi dieci mesi di programmazione. È Riemergere, prima edizione, uno straordinario programma di eventi ideato da Eur Culture per Roma e realizzato da Eur Spa con la direzione artistica di Oscar Pizzo, che dal 15 settembre 2021 al 29 giugno 2022 trasformerà l’iconica Nuvola di Massimiliano Fuksas, il Palazzo dei Congressi e l’intero complesso urbanistico in una nuova centralità della cultura capitolina e non solo.

“L’obiettivo sarà di passare da Eur oggetto a Eur soggetto di cultura, sia nel rapporto sinergico con le istituzioni culturali romane e nazionali che, ancor più importante, nell’immaginario cittadino, modificando il senso comune verso un quartiere percepito come luogo elitario e lontano”, ha spiegato il direttore artistico Oscar Pizzo.

“Abbiamo voluto aprire La Nuvola alla città. Il centro vaccinale ha dimostrato la forza e la suggestione di questo luogo magico. La nostra ambizione è rendere questa straordinaria opera architettonica un luogo per tutti e fruibile ogni giorno dell’anno. La pandemia ci lascia in eredità una sfida per il futuro della città: gli spazi, se ben utilizzati, ci aiuteranno a costruire luoghi familiari. I beni comuni, in particolare per le future generazioni, rappresenteranno il valore aggiunto per una città più semplice da vivere, con più colori, emozioni e sicurezza”, ha aggiunto l’amministratore delegato di Eur Spa, Antonio Rosati.

Il presidente Alberto Sasso ha specificato che “abbiamo ritenuto che La Nuvola, capace di grande attrattività internazionale, debba finalmente aprirsi alla città di Roma, coniugando alla sua fondamentale funzione congressuale, una straordinaria offerta culturale di livello nazionale e internazionale. Eur Culture per Roma è una sfida unica nel suo genere”.

Una sfida che si riassume in un titolo, Riemergere, ‘fortemente simbolico’, sia alla luce del periodo storico che stiamo vivendo, sia rispetto alla funzione che la Nuvola ha svolto in questi mesi, come hub vaccinale contro il Covid-19 fra i più imponenti in Italia: “In questo presente incerto – così ancora Pizzo – la coincidenza alla Nuvola di due eventi straordinari quali la presenza di uno dei maggiori Hub vaccinali italiani contro il Covid 19 e il Summit Internazionale G20 crea le condizioni per un progetto culturale unico e irripetibile per la nostra città. People, Planet, Prosperity sono i tre pilastri sui quali poggerà il vertice di ottobre 2021 e che ispirano il palinsesto eventi del progetto Eur Culture per Roma’.

People, Planet e Prosperity sono dunque le tre macro-sezioni che scandiscono il ritmo alla programmazione di Riemegere. Ecco, mese per mese, il calendario degli eventi:

SETTEMBRE 2021

Si parte il 15 settembre al Palazzo dei Congressi e ‘si parte dalla coda’. Partire dalla coda è infatti il titolo dell’evento di apertura, un concerto visivo che si sviluppa sulle note di un capolavoro del minimalismo firmato da uno dei più grandi compositori nord-europei contemporanei: Canto Ostinato (1976) di Simeon ten Holt. L’orizzonte visivo, poi, esplode verso le nuove direzioni dei linguaggi audio-video nei quattro giorni seguenti, dal 15 al 19 settembre fra Palazzo dei Congressi e il Giardino delle Cascate, con Videocittà, il festival ideato da Francesco Rutelli e coprodotto da Eur Spa e dedicato al cinema, alla videoarte, al video-mapping, alla realtà virtuale e all’Intelligenza Artificiale. Fra gli ospiti: lo studio di Istanbul Oochhh, il collettivo russo AES+F reduce dalla 55esima Biennale d’Arte di Venezia e la performer di fama internazionale M¥ss Keta.

Il 22 settembre ci si sposta alla Nuvola per Standing ovation, il grande omaggio, curato dal critico cinematografico Mario Sesti, a un’icona pop che ha segnato l’immaginario televisivo e cinematografico di tutti: Lino Banfi, ospite d’onore.

Il 28 settembre sarà il giorno per celebrare La Nuvola e il suo prezioso contributo alla cura della salute pubblica con la proiezione di Giorni di nuvola, il documentario realizzato da Marco Delogu per raccontare una rinascita, dopo un anno di isolamento, sofferenza, morte. Il film mostra il grande lavoro fatto per mesi nell’hub vaccinale che ha coinvolto operatori sanitari, le strutture operative della Asl e dell’Eur Spa, i volontari e tutta la cittadinanza che è passata per ricevere il vaccino. Un emozionante omaggio alla lotta contro il Covid 19, un racconto che diventa fondante di quel ‘riemergere’ che dà il titolo alla stagione. Contestualmente, sarà allestita Ritratti di Nuvola, una mostra che è la naturale declinazione fotografica del film, visitabile fino al 24 ottobre.

A celebrare la rinascita ci pensa anche l’Orchestra di Piazza Vittorio il 28 settembre alla Nuvola con Dancefloor, il nuovo progetto dell’ensemble multietnico fondato nel 2002 da Mario Tronco e oggi famoso in tutto il mondo.

OTTOBRE 2021

La programmazione del primo mese autunnale si apre il 10 ottobre con un nome che campeggia fra i manuali di storia della musica, la cantautrice e rocker americana Patti Smith in concerto alla Nuvola, che per la prima volta dall’avvento della pandemia si apre a un grande evento musicale. Un concerto simbolo della ripartenza umana e artistica del Paese. L’evento è l’unica data in Italia continua a leggere sul sito di riferimento