Di Maria Laura Iazzetti

MILANO – Tutti gli indicatori Covid della Lombardia, secondo i dati della Fondazione Gimbe, sono in rosso. Su 100.000 abitanti i positivi sono 821. La variazione percentuale è al 22%, tra le più alte. I posti letto occupati nei reparti da pazienti Covid hanno raggiunto la soglia del 46%, quelli in terapia intensiva del 43%. La settimana scorsa erano rispettivamente al 41% e al 34%.

Già da due settimane, quindi, gli ospedali lombardi registrano numeri che superano le soglie di allarme stabilite dal ministero della Salute (40% ricoveri ordinari, 30% terapie intensive). Questi dati potrebbero presagire, da lunedì, un passaggio in zona rossa. Anche perché le vaccinazioni delle categorie più a rischio, limitate per adesso agli over 80, procedono ancora a rilento: la percentuale di ultra 80enni che ha ricevuto almeno una inoculazione si attesta al 25% (la media nazionale è del 30%).

L’articolo Covid, Gimbe: “Indicatori Lombardia in rosso, terapie intensive oltre 40%” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento