ROMA – La variante “Omicron BQ.1.1, per gli amici Cerberus, cresce in tutta Europa e prenderà il sopravvento presto su tutte le altre. Ci dobbiamo preoccupare? Ci sarà un aumento dei casi, anche se probabilmente non di forme gravi”. Lo scrive su Facebook il direttore della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, Matteo Bassetti. “Avremo, nelle prossime settimane, molte persone con forme simili all’influenza (febbre, tosse, mal di gola, mal di testa, raffreddore) a causa di una variante molto contagiosa, ma non più letale”, spiega l’infettivologo. Ma, aggiunge Bassetti, “siccome Cerberus può sfuggire sia all’immunità naturale che ai vaccini vecchi e a quelli fatti più di sei-otto mesi prima, le persone più fragili è bene che si spiccino a fare il richiamo 2022”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Covid, Bassetti: “Con la variante Cerberus i casi aumenteranno, richiamo nel 2022 per fragili” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento