giovedì, 25 Luglio , 24

Bit: turismo ripartito, in Italia grande ritorno degli americani

AttualitàBit: turismo ripartito, in Italia grande ritorno degli americani

Incontro con il direttore Pizzoccaro: ottimismo confermato

Milano, 12 set. (askanews) – Con la fine del periodo estivo si cominciano a fare dei bilanci sulla situazione del turismo in Italia: un quadro che resta positivo, con la conferma delle prospettive di ullteriore crescita. Ne abbiamo parlato con Paolo Pizzoccaro, direttore della BIT, Borsa Internazionale del Turismo, di Fiera Milano. “Il 2023 – ha detto ad askanews – è l’anno della ripresa assoluta, l’abbiamo constatato tutti, l’abbiamo visto, se ne è parlato tanto, sia a livello nazionale, quindi il nostro turismo è ripartito alla grande, ma soprattutto per il mercato internazionale. Mercato internazionale che si è mosso ha fatto grandi numeri, guidato dagli americani che hanno ricominciato a viaggiare, questo è molto importante, hanno ricominciato a viaggiare in Europa ma hanno ricominciato a viaggiare soprattutto in Italia”.

Particolarmente significativo il numero di pernottamenti registrati: 200 milioni, tra tutte le strutture ricettive del nostro Paese. “Questi viaggiatori sono anche viaggiatori che hanno cominciato a spendere: tendenzialmente – ha aggiunto il direttore – la spesa media di un viaggiatore internazionale in Italia si aggira sotto i 2000 euro, grosso modo 1760 euro, ma ci sono invece realtà come gli americani che spendono molto di più quindi vanno dei 2000 ai 5000 euro per quanto riguarda il singolo viaggio in Italia. Un dato veramente molto interessante per la nostra economia”.

Molto buoni anche i numeri che sta facendo registrare il mese di settembre: “In Italia circolano circa 9 milioni di turisti, sia italiani sia internazionali un numero molto molto elevato e in controtendenza rispetto al passato”.

Dati, questi settembrini, che permettono anche di compensare i risultati – definiti positivi, ma non clamorosi – del mese di agosto, che ha leggermente sofferto soprattutto per il caro voli. Il messaggio che arriva dal mondo del turismo resta comunque decisamente positivo e l’ottimismo per il settore è confermato: “Assolutamente, è tutto confermato – ha concluso Pizzoccaro -. E BIT ne è la riprova, proprio per la vivacità dell’offerta, il numero delle aziende che si stanno iscrivendo e le novità che vogliono portare”.

L’appuntamento è quindi fissato con la prossima edizione in Fiera Milano per il 4-6 febbraio 2024. (Leonardo Merlini)

continua a leggere sul sito di riferimento

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles