ROMA – Autorità, cittadini e associazioni francesi: si stanno mobilitando tutti per aiutare un beluga, avvistato nelle acque della Senna, a una sessantina di chilometri a nord-ovest di Parigi. Il cetaceo, come riportano i media francesi, appare in uno stato di salute preoccupante: “sembra presentare alterazioni cutanee ed essere emaciato”.

IL BELUGA NELLA SENNA

Le autorità, con l’appoggio dell’associazione Sea Shepherd, stanno cercando di aiutare il beluga a ritrovare la strada per tornare nell’Oceano. Questi cetacei vivono nelle acqua artiche, prevalentemente in Alaska, Groenlandia, Russia e Canada. Può accadere che si spingano più a sud, ma possono sopravvivere per poco nelle acque dolci. Non è chiaro cosa abbia portato l’animale così lontano dal suo habitat. L’episodio segue un altro avvistamento anomalo nella Senna: un paio di mesi fa un’orca è morta dopo essersi arenata nel fiume. Nonostante i tentativi dei soccorritori, l’animale non è riuscito a tornare nell’Oceano.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Beluga si perde nella Senna: la Francia si mobilita per salvarlo proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento